La storia di Consonno, da borgo a città dei balocchi

LA STORIA DI CONSONNO, DA BORGO A CITTA' DEI BALOCCHI

Come raggiungere Consonno

Riportiamo alcune importanti informazioni da conoscere prima di visitare Consonno. Ricordiamo innanzitutto che buona parte di Consonno è di proprietà privata. Le strade comunali sono percorribili a piedi mentre alle auto è stato precluso l'accesso tramite una due stanghe poste l'una all'inizio della strada che sale da Olginate, l'altra lungo la strada che sale da Villa Vergano. Le stanghe vengono aperte in autunno-inverno (dalla domenica dopo la "Burollata" di ottobre fino al successivo giorno di Pasquetta) ogni domenica dalle 10 alle 12 ed in primavera-estate (dal giorno di Pasquetta fino alla "Burollata" di ottobre) ogni domenica e festivi dalle 10 alle 19 (orario di apertura del "Bar  De La Spinada"). Quindi Consonno è accessibile in auto in qualunque giorno dell'anno solo dalla strada che sale da Villa Vergano (in ogni caso la stanga su questo lato è a circa un chilometro dal paese, quindi non si può accedere comodamente a Consonno in auto quando le stanghe sono chiuse).
Gli edifici sono sempre più fatiscenti e pericolanti e sono stati interamente recintati: come ogni recinzione provvisoria è possibile trovare dei varchi per superarla ma occorre ricordarsi che si sta entrando in una proprietà privata, cintata, e pertanto si è passibili di denuncia. Inoltre negli edifici abbandonati sono esistenti innumerevoli situazioni di pericolo nonché rischi di crollo quindi sconsigliamo in ogni caso l'accesso, soprattutto al minareto (scale pericolanti). E' in vigore una ordinanza del Sindaco di Olginate, che potete scaricare in formato .pdf
cliccando qui.

Questa pagina vuole essere una guida pratica per raggiungere oggi la località di Consonno.
ARRIVARE DA OLGINATE: l'accesso da Olginate è possibile a piedi e in bicicletta durante la chiusura della stanga. In auto è possibile accedere solo a stanga aperta. Per arrivare da questa strada è sufficiente imboccare da Olginate la via Belvedere, che è una traversa della vecchia Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga (oggi Provinciale 72): all'incrocio tra via Belvedere e la Provinciale c'è una rotatoria. Via Belvedere si trova sulla sinistra per chi proviene da Milano e sulla destra per chi arriva da Lecco: attenzione, non c'è alcuna freccia che indica la strada per Consonno, ma solo un cartello con il nome della via. Nella cartina qui sotto questa strada è quella che sale a destra di Consonno, lungo il torrente Aspide.

Estratto dalla Carta Tematica 1:50.000 della Provincia di Lecco della zona di Consonno.

ARRIVARE DA VILLA VERGANO: La strada che consente di arrivare fin quasi a Consonno (a un chilometro) ogni giorno dell'anno invece sale dall'altra parte della collina, nella cartina qui sopra a sinistra di Consonno. La deviazione per Consonno si trova nella località Villa Vergano di Galbiate, posta tra questo comune e Colle Brianza. Per chi proviene da Milano è conveniente raggiungere Colle Brianza, mentre chi arriva da Lecco o Como deve recarsi a Galbiate.

Arrivare a Colle Brianza da Milano: per arrivare a Colle Brianza è sufficiente percorrere la Tangenziale Est fino al suo sbocco nella Strada Provinciale 342 Dir, da percorrere in direzione Lecco superando Osnago, Cernusco Lombardone e Merate. Giunti alla rotonda di Calco svoltare a sinistra per Como e imboccare a destra la strada per Santa Maria Hoè - Colle Brianza alla prima rotonda (sulla sinistra "I vivai del Gatto Verde"). Giunti a Colle Brianza proseguire diritti lungo la Strada Provinciale 58 seguendo le indicazioni per Galbiate - Villa Vergano. Superato un tratto di bosco, alle prime case di Villa Vergano (a sinistra è visibile la chiesa), svoltare a destra in salita: c'è la freccia "Consonno" oltre all'indicazione per l'Azienda Agricola "Figina".

Arrivare a Galbiate da Lecco e Como è semplice. abbondano le indicazioni. Giunti a Galbiate proseguire in salita verso Sud, seguendo le indicazioni per Colle Brianza e Villa Vergano, imboccando la Strada Provinciale 58. Superata Bartesate (bel borgo con chiesa, visibile su un muro sulla destra la scritta "Bartesate") proseguire diritti sulla strada principale fino a Villa Vergano. Una curva a S in salita ci porta su un rettilineo in falsopiano: attenzione, sulla sinistra ci sarà la deviazione per Consonno ( a destra è visibile la chiesa): svoltare a sinistra in salita (c'è la freccia "Consonno" oltre all'indicazione per l'Azienda Agricola "Figina").

Imboccata la strada per Consonno, occorre procedere con attenzione, la strada è in salita a tratti ripida e stretta. Proseguendo diritti sulla destra la vista si apre sulla pianura dei laghi briantei e sulle montagne del Triangolo Lariano: a Ovest nelle giornate serene è visibile il Monte Rosa. Proseguire diritti ignorando la deviazione per l'Azienda Agricola "Figina" (o meglio, ci potete passare magari dopo la visita a Consonno, ci sono prodotti agricoli biologici e la cascina Figina è molto bella): la strada dopo un tratto in falsopiano entra nel bosco e si fa più tortuosa. Sulla sinistra tra il bosco d'inverno, senza le foglie, si può apprezzare una bella vista verso il lago di Garlate. Qui nel bosco troverete la stanga: se è chiusa l'auto va parcheggiata qui (manca circa un chilometro al paese). La strada inizia a scendere, superate in arco in ferro e dopo un muraglione sulla sinistra di fronte a voi potrete intravedere il minareto: siete arrivati.

Tutta la strada è asfaltata ma nel tratto finale è molto dissestata:
prestare attenzione in inverno per possibili tratti ghiacciati.

Per informazioni